Cosa intendiamo per supervisione sistemica

Cos’è la supervisione?

La supervisione è una metodologia di consulenza, riflessione e aggiornamento in ambito professionale nella quale professionisti consulenti e professionisti richiedenti la consulenza si incontrano. Il focus e la metodologia utilizzati nella supervisione differiscono in base alla scuola formativa di appartenenza del/la supervisore.

Supervision

Supervisione viene utilizzata per:

  • riflettere/migliorare/ottimizzare il lavoro professionale con i clienti
  • sviluppare procedure ed analizzare processi all’ interno delle organizzazioni d´equipe
  • il coaching a specialisti e dirigenti
  • accompagnare processi di sviluppo e ristrutturazione istituzionali

Cosa è la supervisione sistemica?

La supervisione sistemica, per la specificità del suo orientamento rappresenta, un’ approccio interessante ed utile per professionisti di vari indirizzi oltre a quello sistemico. Essa utilizza come back-ground teorico i diversi approcci della teoria sistemica e si fonda sui principi del pensiero sistemico tra cui l’imparzialità, l’ipotizzare, l´orientamento alle soluzioni ed alle risorse, il riferimento ai contesti, il cambio di prospettiva e l’analisi dell‘incarico ponendo particolare attenzione ai processi relazionali. All interno di Iarts la supervisione avviene in un setting di gruppo. I partecipanti presentano a turno i loro casi o le loro domande utilizzando il gruppo come fonte di riflessione.

La supervisione sistemica considera il supervisionato come l’ esperto professionista, il supervisore funge da supporto e facilitatore che, trovandosi in una posizione esterna rispetto ai quesiti personali, professionali e istituzionali rende visibili interazioni, modelli comportamentali e processi relazionali. Questa modalità offre al supervisionato la possibilità di osservare e riflettere il proprio operato da un punto di vista diverso da quello di partenza in modo da ampliare le modalità di pensiero ed azione. Come tecniche di comunicazione i docenti utilizzano, oltre alle tecniche più tradizionalmente verbali anche tecniche creative.